spacer
Casavacanze autorizzazioni in un click
Puc Comune di Sapri
Informativa IMU
Tributi ON Web

Fatturazione elettronica comune di sapri

trasparenza comune di sapri

Accesso Civico

link

LinkMate Sportello telematico

Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche

Frecciarossa nel Cilento - Milano - Sapri


Cosa è

Lo Sportello Unico è un servizio diretto agli imprenditori che hanno interesse ad avviare,modificare,ampliare o cessare una attivita. L’ufficio provvede a fornire tutte le informazioni concernenti gli adempimenti necessari per accedere alle procedure autorizzatorie previste dal regolamento attuativo, all`elenco delle domande di autorizzazione presentate, allo stato del loro iter procedimentale, nonché a tutte le informazioni utili e disponibili a livello regionale, comprese quelle aventi ad oggetto le attività promozionali.

Con che scopo

L’insediamento di qualsiasi attività d’impresa è soggetto ad una serie di verifiche ed è subordinata all’ottenimento di un certo numero di atti abilitativi da parte di Pubbliche Amministrazioni (Comune, Provincia, Regione, ASL, Vigili del Fuoco, Camera di Commercio, ecc.). Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) si inserisce in questo percorso autorizzativo, proponendosi come soggetto deputato a coordinare e gestire l’iter del procedimento amministrativo, mediante un’azione di raccordo tra le pubbliche amministrazioni coinvolte e ponendosi come interlocutore unico nei confronti dell’imprenditore. Lo Sportello informa, accoglie e segue tutte le pratiche rivolte verso i diversi uffici comunali e gli enti esterni coinvolti nel procedimento.



Responsabile SUAP: Anna Maria Antonia Milito

Telefono : +39 0973 - 605545

Mail: commercio@comune.sapri.sa.it

PEC: suap@pec.comune.sapri.sa.it






[ Vai all'archivio ]

 

    Pubblicata il 22.12.2014

    (Regioni 18/12/2014) Il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, annuncia la “decisione della Conferenza delle Regioni di anticipare la data di inizio dei saldi invernali per l’anno 2015 dal 5 gennaio a sabato 3 gennaio 2015”

    Chiamparino quindi spiega, al termine della Conferenza delle Regioni del 18 dicembre, che “dopo una consultazione fatta tra tutte le Regioni abbiamo deciso di anticipare i saldi invernali a sabato 3 gennaio. In questo modo si consente ai consumatori e ai negozianti di utilizzare il week end”. Anche il vicepresidente della Regione Marche, Antonio Canzian, coordinatore della Conferenza delle Regioni per la materia commercio, ha sostenuto “chiaramente la richiesta, effettuata dalle associazioni nazionali di categoria, è stata condivisa da tutte le Regioni italiane, al fine di evitare difformità tra le stesse e concorrenza sleale tra quelle limitrofe. Ancora una volta il sistema delle Regioni è stato compatto e sinergico nel condividere la richiesta del mondo associativo che, in una situazione di crisi così prolungata, ritengono che anticipare al sabato 3 possa stimolare i consumatori a procedere agli acquisti".




vert