spacer
Casavacanze autorizzazioni in un click
Puc Comune di Sapri
Informativa IMU
Tributi ON Web

Fatturazione elettronica comune di sapri

trasparenza comune di sapri

Accesso Civico

link

LinkMate Sportello telematico

Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche

Frecciarossa nel Cilento - Milano - Sapri

image
image

News Protezione Civile --- Centro Operativo Comunale

Email: protezionecivile@comune.sapri.sa.it

Con l'istituzione, all'interno dell'amministrazione comunale, del Servizio di Protezione Civile e del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile , il Comune di Sapri stà sviluppando una struttura per la gestione dei rischi e delle emergenze così come indicato dalle normative nazionali e regionali. Questa struttura è stata pensata al fine di tutelare la integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi.

- IL RUOLO DEL SINDACO -

Il primo responsabile della protezione civile in ogni comune è il Sindaco , che organizza le risorse comunali secondo piani prestabiliti per fronteggiare i rischi specifici del suo territorio.

Il Sindaco è a capo del Servizio di Protezione Civile e del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile e Antincendio Boschivo, ne delega il riferimento politico ad un assessore o consigliere delegato e a un Responsabile di Servizio in qualità tecnico entrambe con specifico mandato.

Il Sindaco è l'autorità comunale di protezione civile ed al verificarsi dell'emergenza nell'ambito del territorio comunale assume la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alle popolazioni colpite e provvede agli interventi necessari dandone immediata comunicazione al Prefetto e se l'evento lo richiedesse anche al Presidente della giunta regionale, delegando l'attività di direzione operativa alle strutture previste a livello provinciale (C.O.M.) (C.S.S.) o Regionale. In caso di emergenza il SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE viene identificato come l'autorità comunale che deve assumere la direzione delle operazioni.

Quando si verifica un evento calamitoso il SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE deve essere in grado, in tempi brevissimi, di definire la portata dell'evento e valutare se le risorse locali siano sufficienti a farvi fronte, quindi agire sulla base dei piani e delle procedure previste. Quando la calamità naturale o l'evento non possono essere fronteggiati con i mezzi a disposizione del Comune, il Sindaco chiede l'intervento di altre forze e strutture al Prefetto, che adotta i provvedimenti di competenza, coordinando i propri interventi con quelli del SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE.

- ATTIVITÀ E COMPITI -

Le attività e compiti primari del SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE sono intese come attività di protezione civile istituzionali. Il SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE si occupa della previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio, del soccorso delle popolazioni sinistrate ed ogni altra attività necessaria ed indifferibile utile a superare l'emergenza connessa agli eventi calamitosi.

Compito del SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE è la stesura e l'attuazione dei piani di protezione civile che interessano il territorio comunale.

Il SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE E DEI SERVIZI DI ANTINCENDIO BOSCHIVO predispone, i programmi di previsione e prevenzione in relazione alle varie ipotesi di rischio, i programmi di soccorso ed i piani per l'attuazione delle conseguenti misure di emergenza. Sono altresì compiti istituzionali del SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE la promozione ed il coordinamento delle attività di protezione civile a livello locale, il supporto per intervento diretto in caso di calamità nazionali, la definizione di procedure di intervento ed azione comuni con il Sistema Nazionale di Protezione Civile; le attività di coordinamento ed indirizzo, il sostegno, la promozione e la formazione, oltre che la crescita, dell'associazionismo di protezione civile, le attività di informazione dell'opinione pubblica e di promozione della cultura della protezione civile specie nei confronti delle giovani generazioni ed ogni altra opportunità per far fronte alle calamità, al fine di ridurre al minimo il danno alle persone e alle cose.

- STRUTTURA E COMPOSIZIONE -

Il SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE è il servizio operativo di coordinamento a disposizione del Sindaco per affrontare i problemi della tutela delle persone e dei beni sottoposti a particolari minacce e pericoli che derivano da condizione di rischio naturale, ambientale o indotto.

Il SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE è diretto dal Sindaco o suo Delegato; il suo compito è quello di dirigere le attività del servizio e di essere il riferimento unico per l'organizzazione generale della protezione civile sul territorio comunale.

La parte tecnico/specialistica all'interno del SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE è affidata ad un responsabile tecnico nominato necessariamente dal Sindaco tra i competenti dell'Ufficio Tecnico Comunale; tale figura avrà anche il compito di Responsabile della struttura comunale di protezione civile e di referente per le attività di supporto agli interventi di protezione civile da parte dei dipendenti comunali.

Al fine di assicurare la direzione unitaria ed il coordinamento della attività di emergenza del SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE è istituito un Centro Operativo Comunale (C.O.C) di protezione civile composto dal Sindaco e/o suo delegato, dai Responsabili Area,dal Segretario Generale e ogni componente interno o esterno all'Amministrazione che si renda necessario al fine delle operazioni di soccorso.

Il Centro Operativo Comunale, per le attività di previsione e prevenzione, esamina i piani di emergenza predisposti, valuta le notizie, i dati e le richieste provenienti al servizio, coordina in un quadro unitario gli interventi di tutte le amministrazioni ed enti interessati al soccorso, promuove l'applicazione delle direttive emanate in relazione alle esigenze prioritarie delle zone interessate dalla emergenza.

vert